Quantcast

A2A: “Trasformare l’azienda in risorsa”

E' la proposta del consigliere regionale dell'Idv Francesco Patitucci. "Brescia deve puntare sulle fonti rinnovabili, sul riciclo dei rifiuti e sulla mobilità sostenibile".

Più informazioni su

(red.) “Qual è il metro di giudizio per valutare A2A? I numeri parlano chiaro e ci dicono che in quattro anni, dal 2008 ad oggi, l’azienda che ha assorbito le municipalizzate di Brescia e Milano ha riportato un debito 4 miliardi di euro”. Lo ha dichiarato Francesco Patitucci, consigliere regionale dell’Italia dei Valori.
“Nonostante una gestione fallimentare, il management di A2A può vantare retribuzioni di tutto rispetto; una nota ancor più stonata in un periodo di crisi come quello attuale. E la previsioni per il futuro non sono migliori anzi”, ha aggiunto il consigliere regionale di IdV, “se davvero si andrà verso una grande multi utility del nord Italia, ecco che i soci (come il comune di Brescia) saranno costretti  ad investire più denaro per consolidare le proprie quote se non vorranno recitare il ruolo di comparse ininfluenti o poco più. Ma ne vale la pena?”.
“Per trasformare quello che oggi è un peso per la comunità bresciana in una risorsa per il territorio bisogna puntare sulle fonti rinnovabili, sul riciclo dei rifiuti e sulla mobilità sostenibile. Vanno sfruttare i finanziamenti europei per dotare Brescia di un sistema tecnologico in grado di farla diventare una “smart city”. Così”, ha concluso Patitucci, “A2A diventerà una risorsa e non si ridurrà ad essere un insieme di sedie riservate a professionisti della politica e consulenti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.