Quantcast

Si inaugura Presepi in mostra al Duomo Vecchio

(red.) Sabato 17 dicembre alle 16.30 in Capitolium (via dei Musei) e alle 17 in Duomo Vecchio (Piazza Duomo) il Vicario generale della Curia Mons. Gian Franco Mascher alla presenza del parroco della Cattedrale don Alfredo Scaratti, del Presidente dell’MCL di Brescia Luca Pezzoli e di numerose altre Autorità, inaugurerà ufficialmentePresepi in mostra“, evento collegato al “43° Concorso Presepi” che rende visibile in Duomo, nelle Chiese, nelle vie e nelle piazze della Città, nei centri artistici e in provincia il “lavoro del Natale”.

“La rassegna promossa dal Movimento Cristiano Lavoratori in collaborazione con la Diocesi di Brescia e il CTB vuole essere contributo alla salvaguardia della tradizione popolare e motivo di meditazione su valori comuni condivisi. “Andarono senza indugio” (Luca 2, 16) è il tema guida scelto per l’edizione di quest’anno di concerto con la Diocesi di Brescia e si propone di sollecitare la riflessione attraverso la parola del Vangelo”.

“Il Presepio, mettendo in scena opere d’arte differenti provenienti da collezioni e istituzioni del territorio bresciano, diventa il luogo dove mondo popolare e mondo artistico si incontrano. Il valore culturale di questo evento è caratterizzato dalla sinergia tra MCL e CTB Centro Teatrale Bresciano, partner tecnico oltre che per l’allestimento in Duomo Vecchio anche degli allestimenti in Città: scenografia, scenotecnica e lighthing designer rendono così differente l’esposizione da esperienze consimili”.

La rassegna in Duomo Vecchio, che lo scorso anno è stata visitata da 46.452 persone, renderà visibili Presepi provenienti da tutta Italia e dal Mondo.

L’allestimento sarà aperto dal 17/12/2016 al 15/01/2017 con i seguenti orari:

dal lunedì al venerdì: 09:00 – 12:00 / 14:30 – 18:30

sabato: 09:00 – 10:45 /14:30 – 19:00

domenica e Festivi: 09:00 – 10:45 / 14:30 – 19:00

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.