Quantcast

Infortunio a Berlingo, operaio non sopravvive

La vittima si chiamava Thiam Bai, aveva 58 anni ed era di origine senegalese. E' deceduto all'ospedale Civile di Brescia per i traumi di una caduta fatale.

Più informazioni su

    (red.) E’ spirato qualche ora dopo l’infortunio sul lavoro. E’ morto l’operaio 58enne caduto, nella giornata di martedì 29 ottobre, dal cassone del camion sul quale stava lavorando a Berlingo, in via Campagna, nella ditta Avi che lo aveva assunto quasi trent’anni fa.
    Thiam Bai, di origine senegalese, intorno alle 10 del mattino, era impegnato nel controllare un container agganciato alla motrice. Per cause ancora da accertare la vittima, stimata e ben voluta in azienda, è caduta al suolo ed è stata travata esanime da un collega che, allertato per la situazione, ha immediatamente chiamato il 118.
    Un’ambulanza ha trasferito l’immigrato all’ospedale Civile di Brescia. Intorno alle 19, però, il 58enne è spirato per i gravi traumi riportati nella caduta. I rilievi dell’infortunio sono stati seguiti dai carabinieri e dai tecnici della medicina del Lavoro dell’Asl

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.