Quantcast

Crolla un muro, muore operaio di Castelcovati

A perdere la vita un 33enne albanese, al lavoro in un cantiere edile a Cernusco sul Naviglio. Lascia la moglie, sposata solo un mese fa, e due bambini.

Più informazioni su

(red.) E’ morto schiacciato da un muro che lo ha trascinato con sé insieme con l’impalcatura su cui trovava.
A perdere la vita un operaio albanese di 33 anni residente a Castelcovati, nel bresciano, in trasferta lavorativa a Cernusco sul Naviglio, nel milanese. La vittima dell’ennesimo infortunio sul lavoro è Naxi Spaneshi, che solo un mese fa aveva sposato in Comune una connazionale, la vedova di sua fratello. La donna ha perso quindi, per la seconda volta, il marito e nelle medesime circostanze. Anche il fratello di Naxi, infatti, aveva trovato la morte in cantiere qualche anno fa.
L’operaio, dipendente della ditta alla quale erano stati subappaltati i lavori, stava lavorando alla ristrutturazione di una villetta al civico 10 di via Baracca. Attorno alle 10,30, però, il muro è crollato e il 33enne, che vi stava lavorando sopra, è precipitato da un’altezza di cinque metri. Al momento dei soccorsi, il cuore del muratore aveva già cessato di battere.
Sul posto, per i rilievi, gli agenti della polizia locale, i tecnici dell’Asl ed i vigili del fuoco.
Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia sul corpo dello sfortunato operaio, padre di due bambini in tenera età. La coppia viveva nel paese bresciano in un appartamento in via Marconi. Profondo il cordoglio per la morte dell’uomo, conosciuto e stimato nella cittadina della Bassa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.