Quantcast

Paratico, è tornato il treno storico a vapore. E aperto plastico ferroviario

Ieri la doppia occasione alla stazione del paese. E' tornato il treno a vapore storico che è rivolto ai turisti.

(red.) Quella di ieri, mercoledì 2 giugno, è stata una giornata festiva particolare per Paratico, sulla sponda bresciana del lago d’Iseo. Da una parte, per l’arrivo – il primo del 2021 – del treno a vapore “Sebino Express” da Milano e dall’altra per l’inaugurazione del modellino di plastico ferroviario. Ieri a Paratico a bordo del convoglio storico sono giunti anche l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi e il direttore generale della Fondazione FS Luigi Cantamessa.

Il treno è dotato di carrozze degli anni ’30 e ’50 e il programma prevede 12 corse fino al 17 ottobre per i turisti che vorranno viaggiare e nello stesso tempo ammirare i paesaggi percorso dal convoglio. L’altra novità, come detto, è il padiglione del plastico ferroviario che riproduce come si presentava in passato la stazione Paratico-Sarnico.

Ma ieri sono stati annunciati anche altri elementi. In particolare, il fatto che sfruttando le risorse del Recovery Fund si potrà prolungare il binario di Paratico. Per quanto riguarda i turisti, ogni fine settimana lungo la ferrovia Palazzolo-Paratico-Sarnico, oltre al treno a vapore storico, si muoveranno anche tre carrozze Berlina Express scoperte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.