Quantcast

Linea ferroviaria Brescia-Edolo, in arrivo una fermata anche al Violino

Ieri la presentazione del progetto definitivo in commissione Viabilità in Loggia. Lavori al via nel 2023.

(red.) Nell’ambito della riqualificazione della linea ferroviaria della Valcamonica Brescia-Edolo, ci sarà anche una fermata al Violino. Era la richiesta proveniente dal Comune di Brescia e accettata da Ferrovienord. Nella giornata di ieri, mercoledì 28 aprile, in commissione Viabilità in Loggia l’assessore alla Mobilità Federico Manzoni ha presentato il progetto definitivo e i cui lavori dovrebbero iniziare nel 2023 per durare circa otto mesi.

La fermata sarà accessibile da via Re Rotari e il progetto di riqualificazione prevede il transito in contemporanea di due treni ogni 15 minuti da Brescia a Castegnato nei prossimi anni, con corse ogni 30 minuti da Brescia a Iseo e ogni ora fino a Edolo. Sulla prima parte di questa operazione sono stati stanziati quasi 40 milioni di euro tra Comune, Stato e Regione Lombardia serviti anche per sistemare la stazione di Borgo San Giovanni.

Ma per arrivare a una viabilità completa si dovrà mettere mano anche al raddoppio dei binari alle stazioni di Castegnato, Bornato-Calino e Borgonato. Successivamente si punterà sul raddoppio dei binari dal Mella alla Mandolossa e un’area di interscambio a Passirano. In ogni caso, serviranno più corse dei treni e per le quali si adeguerà il contratto di servizio con Trenord.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.