Quantcast

Nuova Mille Miglia: anche Cracco e Bastianich

Ieri prima presentazione nel salone dell'automobile di Ginevra. Con sfida inedita tra i due chef. Gara dal 15 al 18 maggio, passaggio a Firenze e Vinci.

Più informazioni su

(red.) Nella giornata di ieri, lunedì 4 marzo, al Salone dell’Automobile di Ginevra è stata svelata la nuova edizione della Mille Miglia che si correrà dal 15 al 18 maggio sul percorso consueto Brescia-Roma e ritorno. Come ogni anno, anche stavolta sono previste diverse novità per quanto riguarda i partecipanti e il circuito. Tra quelli che saranno della corsa non mancheranno i vip, in questo caso chef, come Carlo Cracco alla sua prima esperienza e Joe Bastianich al ritorno. Spazio anche per Giancarlo Fisichella dalla Formula 1, Romain Dumas vincitore della 24 Ore di Le Mans e del Nurburgring e Jochen Mass che si conferma nella corsa più bella del mondo. Per quanto riguarda il percorso, il tema sarà il Rinascimento italiano, tanto che i veicoli si muoveranno anche a Firenze e Vinci, paese di nascita di Leonardo a 500 anni dalla morte.

Per il resto, il tracciato vedrà le consuete quattro tappe: Brescia-Cervia-Milano Marittima, poi fino a Roma, il ritorno fino a Bologna e infine a Brescia. Saranno 430 le vetture alla partenza legate a 71 case costruttrici. Per il sesto anno consecutivo, saranno presenti cinque della categoria Militare condotte da rappresentanti delle Forze Armate Italiane. Anche quest’anno non mancheranno gli eventi collaterali riservati a circa 130 vetture moderne: il Ferrari Tribute to 1000 Miglia e il Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge. I 425 equipaggi accettati alla gara provengono da 32 Paesi distribuiti in tutti i continenti.

Le vetture che hanno partecipato ad almeno una delle ventiquattro edizioni della 1000 Miglia di velocità disputatasi dal 1927 al 1957 sono 98. Il Paese più rappresentato continua ad essere l’Italia con il 36% di partecipanti ammessi. I Paesi Bassi si trovano al secondo posto, con il 15% degli accettati, seguiti da Germania (10%) e Regno Unito (9%). La casa automobilistica più rappresentata è Alfa Romeo con 39 vetture, a seguire Jaguar con 36, Fiat con 31 e Mercedes-Benz e Lancia con 29. Le vetture selezionate percorreranno in quattro giorni 1.801 chilometri da Brescia a Roma e ritorno e affronteranno 112 prove cronometrate e 7 prove di media oraria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.