Quantcast

Mille Miglia, staff nuovo e corsa dal 15 al 18 maggio

Maurizio Arrivabene (Ferrari), Alice Mangiavini e Matteo Marzotto sono le tre novità. La manifestazione Brescia-Roma e ritorno con 430 auto partecipanti.

(red.) Ieri, martedì 9 ottobre, con la presentazione della nuova edizione della corsa e dello staff direttivo rinnovato, è iniziata ufficialmente la Mille Miglia 2019. Palazzo Loggia a Brescia ha ospitato la conferenza stampa che ha visto, tra i presenti, l’ex presidente di 1000 Miglia Srl e ora a capo dell’Aci Brescia Aldo Bonomi, il presidente Franco Gussalli Beretta, tre nuovi ingressi e il sindaco Emilio Del Bono. Le tre novità che entrano a far parte del consiglio di amministrazione di 1000 Miglia Srl sono il noto Maurizio Arrivabene Team Principal della Ferrari, Alice Mangiavini esperta nel Fisco e il noto Matteo Marzotto.

Durante la presentazione si è parlato della Mille Miglia come simbolo di Brescia nel mondo. Dal punto di vista sportivo, la corsa di auto storiche si terrà dal 15 al 18 maggio e le iscrizioni si apriranno il 23 ottobre con 430 esemplari di vetture d’eccezione. Le città che diventeranno sfondo e protagoniste saranno, nel primo giorno, Desenzano, Brescia, Sirmione, Valeggio sul Mincio (con l’attraversamento del Parco Giardino Sigurtà), Mantova, Ferrara, Comacchio e Ravenna, per arrivare poi in serata a Cervia-Milano Marittima.

Alle prime luci dell’alba di giovedì 16 maggio la carovana raggiungerà Cesenatico e proseguirà per Senigallia, Fabriano e Assisi, fino a raggiungere la Capitale, alle luci del tramonto in un contesto di grande impatto scenico ed emotivo. Venerdì 17 comincerà la risalita, attraverso i paesaggi di Viterbo, Siena, Vinci e Pistoia e che si concluderà nel cuore dell’Emilia, terra di motori, facendo tappa a Bologna. L’ultima tratta di sabato 18 maggio passerà per Modena, Parma, Montichiari, Travagliato, per concludersi, con il suo ingresso trionfale a Brescia, per la tradizionale passerella in viale Venezia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.