Si parte il 16 maggio: da Brescia a Roma e ritorno

La "corsa più bella del mondo" presentata al circolo Affari Esteri. 375 auto le auto ammesse alla gara, selezionate tra i modelli storici (1927-1957).

(red.) Tradizione, innovazione, eleganza e meraviglie che solo il Bel Paese sa regalare. Storie di imprese e motori targate Mille Miglia, rievocazione di una sfida che ha fatto epoca e che tornerà sulle strade italiane dal 16 al 19 maggio su un percorso che prenderà il via da Brescia per fare il ‘giro di boa’ a Roma e virare verso nord fino a tagliare il traguardo nel capoluogo lombardo. L’edizione 2013 è organizzata da 1000 Miglia Srl, societaà interamente partecipata dall’Automobile Club di Brescia.
La corsa automobilistica “più bella del mondo”, come la definì Enzo Ferrari, e che vanta una lunga tradizione è stata presentata al circolo degli Affari Esteri di Roma.
La novità di quest’anno è che la partenza da Brescia avverrà con un’ora di anticipo rispetto alle passate edizioni (18,30), per questioni di sicurezza e per evitare che molte auto viaggiassero a notte fonda. La Mille Miglia ha cambiato quest’anno gestione, con la nomina a presidente di Roberto Gaburri. Quest’anno la prima fase della corsa passerà anche per le città di Verona, Vicenza e Padova.
In questa edizione sono state ammesse 375 auto, selezionate esclusivamente tra i modelli protagonisti della gara storica (1927-1957) condotte da equipaggi che provengono da decine di paesi diversi. Tra i partecipanti è previsto anche lo schermidore bresciano Andrea Cassarà, campione del mondo e medaglia d’oro nel fioretto a squadre ai giochi Londra.
Tra le vetture al via, per sottolineare la tradizione sportiva e culturale dell’evento, ci sarà anche una vettura storica dell’Ussi, l’Unione stampa sportiva italiana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.