Il metrò “ruba” passeggeri agli autobus

Nella prima settimana di esercizio la metropolitana ha "agganciato" 57mila viaggiatori, mentre le linee su gomma hanno segnato una contrazione.

(red.) Con l’avvio della metropolitana leggera, sono aumentati i passeggeri del trasporto pubblico, persone che, in precedenza, utilizzavano mezzi privati per gli spostamenti in città.
Nella prima settimana di partenza del metrò, dal lunedì al venerdì, secondo i dati di Brescia Mobilità, nelle macchinette delle 17 stazioni sono stati obliterati 103.309 biglietti, mentre sono calati di ben 46mila gli utenti che viaggiavano sugli autobus. Uno “spostamento” di passeggeri stimato in oltre 57mila unità.
Se il trasporto su gomma, dunque, nella primissima fase di avvio dell’esercizio, ha perso 8.9 punti percentuali, i treni del metrobus ne hanno invece acquistati  19.8.
Ma si tratta di dati ancora parziali, in attesa del riordino del trasporto su gomma, previsto da 3 aprile, quando verrà soppressa la Lam 1, quella che collega la stazione a Mompiano, passando per via Cremona  e la zona sud di via San Polo, queste ultime non coperte dalla tratta del metrò e che verranno sopperite con un nuovo percorso della linea 15 che sopperirà alle fermate mancati e, in via Cremona, con la linea 2 dei bus.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.