Quantcast

Aumenta l’instabilità al Nord, settimana di nuvole e pioggia previsioni

Più informazioni su

(red.) “Una saccatura atlantica lambirà l’Italia nei prossimi giorni, mantenendo il tempo spesso instabile in primis al Nord, ma in parte anche al Centro”. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: “Prime locali piogge attese già lunedì, ma sarà tra martedì e giovedì che avremo piogge e temporali più frequenti, localmente anche di una certa intensità. Come detto coinvolte soprattutto le regioni del Nord ma anche il Centro, in primis Toscana, Umbria e Marche; precipitazioni invece più occasionali tra Lazio e Abruzzo, se non molto sporadiche sui settori meridionali, così come sulla Sardegna. Questo non significa che pioverà 24 ore su 24 per tutti i giorni ma le precipitazioni si verificheranno ad intermittenza: anche le aree più interessate godranno infatti di parentesi asciutte con delle aperture”.

 

Sulla Lombardia la nuova settimana vedrà un cambiamento delle condizioni meteo, destinate a peggiorare e a mantenersi tali per diversi giorni. Molte nubi già lunedì con le prime piogge, più diffuse martedì mentre una tregua è attesa per mercoledì. Giovedì possibile un nuovo diffuso peggioramento, con piogge e rovesci. Dopo il clima mite del weekend è atteso un calo deciso delle temperature diurne, anche di 5-8°C. Valori notturni invece stabili e superiori ai 10°C.

 

WEEKEND DEL 1° MAGGIO ITALIA DIVISA TRA SOLE E NUOVI ACQUAZZONI. Anche per il prossimo weekend si prospetta una situazione piuttosto analoga a quella prevista in settimana, con una Italia contesa tra qualche pioggia o temporale ancora possibile al Nord e in parte al Centro, e condizioni più assolate al Sud. Si tratta però di una linea di tendenza ancora in fase di analisi e non definitiva.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.