Quantcast

Tempo freddo e instabile per tutto il fine settimana previsioni

Più informazioni su

(red.) Aria fredda continuerà ad affluire dall’Europa nordorientale alimentando una vasta area di bassa pressione sull’Europa centro-orientale che si spinge fin sul Mediterraneo, contemporaneamente favorirà l’approfondimento di un vortice al suolo sul Nord Africa centrato sulla Tunisia e in spostamento verso il Golfo Libico. Da questo si dipartirà una perturbazione in risalita verso il Mediterraneo che investirà parte delle isole maggiori e del Sud peninsulare con condizioni di tempo instabile o perturbato. Il flusso freddo nordorientale manterrà la nuvolosità addossato alle Alpi occidentali, con qualche pioggia residua  prevalentemente sul Piemonte e con nevicate ancora a quote basse. Il tempo andrà migliorando invece sul resto d’Italia, ma il contesto termico rimarrà sempre caratterizzato da valori decisamente inferiori alle medie.

 

Lombardia. Sulla Lombardia la seconda parte della settimana vedrà il persistere di correnti fredde dall’Europa nord-orientale, che manterranno una generale variabilità e soprattutto un contesto termico freddo e con valori inferiori alle medie del periodo almeno fino a tutto il weekend, quando peraltro aumenterà specie domenica l’instabilità sulle aree montuose dove non si esclude qualche piovasco pomeridiano-serale. Graduale rialzo delle temperature con valori che si riporteranno su valori più consoni al periodo a partire dal 20 Aprile.
Sabato. In prevalenza stabile e soleggiato su gran parte delle regioni con annuvolamenti in sviluppo pomeridiano; qualche piovasco sulle Prealpi. Temperature in lieve aumento, massime comprese tra 11 e 16.
Domenica. Nuvolosità variabile con qualche pioggia sull’Emilia Romagna in estensione a Liguria e basso Piemonte, altrove più isolate sui rilievi. Temperature in lieve diminuzione con massime comprese tra 10 e 14.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.