Maltempo e neve, allerta Arpa Lombardia: pericolo valanghe

I nuovi accumuli potrebbero incidere sugli strati che ancora non si sono consolidati. Rischio di grosse slavine.

Più informazioni su

(red.) Questa mattina lunedì 4 gennaio l’Arpa Lombardia ha lanciato un allarme sul pericolo valanghe. Riguarda tutto l’arco alpino regionale con un pericolo di grado 3, cioé marcato. In quota c’è la presenza di nuovi lastroni di media coesione, poggianti su un manto irregolare caratterizzato da vecchi lastroni ancora poco consolidati e, soprattutto sui versanti a nord, su strati deboli e brine inglobate.

Oltre il limite del bosco – si legge nell’allerta di Arpa – sui pendii non ancora scaricati, saranno possibili distacchi spontanei di valanghe generalmente di grandi dimensioni a lastroni, in alcuni casi anche molto grandi lungo i percorsi abituali.

Il distacco provocato sarà possibile con debole sovraccarico, al passaggio di un singolo sciatore o escursionista. Su tutti i settori cielo nuvoloso o molto nuvoloso. La diminuzione delle temperature tenderà a rallentare i processi di consolidamento del manto nevoso che, soprattutto nelle zone più in ombra e in quota, presenterà ancora condizioni di precaria stabilità.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.