Meteo: freddo fino a giovedì, poi temperature in crescita previsioni

Più informazioni su

(red.) “Come nelle attese sono giunti sull’Italia i gelidi venti dalla Russia, che hanno fatto letteralmente crollare le temperature da Nord a Sud, ma in particolare lungo il versante adriatico, dove rovesci di neve si sono spinti a tratti persino fin sulle spiagge”. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara: “Neve che ha interessato città come Pescara e Bari, oltre ovviamente che gran parte dell’entroterra di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia; fiocchi bianchi si sono fatti vedere anche su Romagna, Umbria e reatino, mentre la Valpadana nella scorsa notte è scesa sottozero, su valori localmente anche di -4/-5°C sui settori lungo il Po. Il tutto accompagnato da forti venti di Tramontana, Bora e Grecale”

 

ANCORA 48 ORE DI FREDDO E NEVE. L’ondata di freddo proseguirà per almeno altre 36 ore, mentre giovedì tenderà progressivamente ad attenuarsi. In particolare mercoledì ci attendiamo piogge e rovesci sparsi al Sud con neve inizialmente in collina ma con quota in rialzo. Qualche rovescio di neve in collina o a tratti ancora in pianura ancora sul medio versante Adriatico dalla Romagna all’Abruzzo, nonché sull’Appennino tosco-emiliano, umbro e laziale ; fenomeni anche in Sardegna nevosi fin sotto i 700 metri. Aperture altrove ma con tendenza a qualche fenomeno entro sera a ridosso dei rilievi di Piemonte e Lombardia, nevoso a bassa quota. Giovedì si formerà un vortice mediterraneo sullo Ionio: ci attendiamo così condizioni di maltempo al Sud con piogge e temporali diffusi; precipitazioni sparse anche al Centro, ma con quota neve in progressivo rialzo. Nord ai margini con tendenza ad aumento delle nubi con deboli fenomeni nevosi a quote basse, più probabili su Emilia Romagna e basso Piemonte.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.