Nuova perturbazione, ancora neve in pianura previsioni

Tra giovedì notte e venerdì è attesa la seconda ondata di maltempo, che risulterà più incisiva della prima.

Più informazioni su

(red.) “La perturbazione atlantica come nelle attese ha portato delle nevicate a quote basse al Nord ma a tratti anche in pianura, in particolare su Lombardia centro-orientale, Emilia Romagna e Veneto”, spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara. “Imbiancate città come Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova, Parma, Reggio Emilia, Rovigo, Padova, Forlì e Faenza; fiocchi anche a Venezia, Ferrara, Bologna, Verona. Nel frattempo nubi e alcune precipitazioni hanno interessato anche il Centrosud con neve a quote basse anche tra alta Toscana, alta Umbria e nord Marche ( fin sul fondovalle tra Mugello e Casentino ).

 

IN ARRIVO SECONDA E PIU’ INTENSA PERTURBAZIONE, ALTRA NEVE AL NORD. Tra giovedì notte e venerdì è attesa la seconda perturbazione, che risulterà più incisiva della prima. Nuove precipitazioni al Nord, nevose in collina se non ancora in pianura tra Piemonte, Lombardia, Emilia occidentale, a tratti mista a pioggia anche su resto dell’Emilia, Veneto e alto Friuli, entro fine giornata non esclusa anche sulla Romagna interna. Accumuli che potranno spaziare tra 0 e 5cm in pianura sul Nordovest, oltre 5-10cm dalle zone collinari. In generale potranno vedere fiocchi di in neve in primis città come Torino, Vercelli, Novara, Milano, Varese, Bergamo, Brescia, Mantova, Piacenza, Parma, Modena, a tratti anche Bologna, Verona, Vicenza, Padova, Rovigo, Udine e Pordenone. Neve invece abbondante sulle Alpi occidentali a confine con la Francia, specie al mattino, con anche un metro di neve fresca dai 1400-1500m sulla Valle d’Aosta. Da segnalare infine neve inizialmente a quote collinari anche sull’entroterra ligure, specie savonese, ma in rialzo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.