Quantcast

Neve, rischio valanghe in montagna

Situazione da tenere monitorata sopratutto sulle Alpi bresciane e nella zona dell'Adamello. Si consiglia di tenersi informati sulle condizioni fino almeno a domenica 29.

(red.) Alto rischio valanghe sulle montagne della Lombardia, comprese quelle della provincia di Brescia, dopo le nevicate dei giorni scorsi.
Secondo il Cnsas,  Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, il bollettino neve e valanghe di Arpa Lombardia segnala un indice di rischio pari a 4 in una scala 1 a 5 sulle Alpi Bresciane e nella zona dell’Adamello, oltre che sulle Alpi Retiche Orientali, Centrali e Occidentali e sulle Prealpi Orobiche.
Il Cnsas raccomanda quindi di prestare la massima attenzione e di valutare con estrema cura la gravità del rischio, prima di intraprendere percorsi escursionistici in montagna o altre attività sportive invernali, come il free-riding.
Il Soccorso Alpino consiglia quindi di informarsi attentamente sulle condizioni per le prossime 24/48 ore, in attesa del consolidamento del manto nevoso e quindi della conseguente diminuzione del rischio di incorrere in valanghe. Assolutamente sconsigliate le escursioni al di fuori dei percorsi situati in zone che si possono considerare sicure con un alto grado di probabilità. Per informazioni, è possibile rivolgersi a ciascuna delle delegazioni del Servizio regionale lombardo del Cnsas, nella Stazione più vicina. Indirizzi e numeri di telefono di riferimento si trovano sui siti internetwww.sasl.it oppure su www.cnsas.it.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.