Quantcast

Scomparsa Aldo Rebecchi, aperta in Loggia la camera ardente

Aperta alle 10 in Vanvitelliano la camera ardente del politico bresciano, scomparso lunedì a 75 anni per le conseguenze di una grave polmonite. Tanti i bresciani in visita.

(red.) Sono già diversi i bresciani che, mercoledì 8 dicembre, si sono recati nel salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia per dare un saluto ad Aldo Rebecchi, ex parlamentare e sindacalista, scomparso lunedì a 75 anni per le conseguenze di una grave polmonite.
La camera ardente, aperta dalle 10, resterà accessibile alle visite fino alle 18 di questo mercoledì e, giovedì, dalle 9 alle 18.
I funerali sono fissati venerdì 10 dicembre alle  10.30 nel Duomo Nuovo. Rebecchi lascia la figlia Francesca che, nel volgere di soli 8 mesi, ha subito la perdita anche della mamma Giuditta. Un telegramma di condoglianze alla famiglia e alla città è arrivato dal ministro per i Beni Culturali, Dario Franceschini.
Per accedere a palazzo Loggia è necessario esibire il Green Pass all’ingresso, indossare la mascherina di protezione e mantenere il distanziamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.