Alberti (M5S): “50 sindaci in aula per lo spiedo bresciano? Avvilente”

Milano. Il Consigliere della Lega, Floriano Massardi, primo firmatario del progetto di legge regionale sullo “Spiedo Bresciano” ha annunciato la presenza di cinquanta sindaci in aula, durante il dibattito sul suo pdl, previsto martedì prossimo.
“Così come non condivido la scelta del consiglio regionale di impegnare aule e consiglieri su questo tema”, commenta Ferdinando Alberti, M5S, “soprattutto in un momento delicato della nostra storia come questo, ritengo profondamente avvilente che un sindaco su quattro della provincia bresciana trovi il tempo e il modo per sospendere le centinaia di urgenze dei territori che, senza dubbio, riempiono la sua agenda, per venire al Pirellone a fare la passerella per lo spiedino”.
“È avvilente che quando il consiglio regionale dibatte sul depuratore del Garda, a sostenere le nostre battaglie per la salute, per l’ambiente e per un lago di Garda pulito e sano, vengano sempre i soliti quattro sindaci” conclude Alberti, “che ringrazio ancora una volta, mentre per lo spiedo si mobilitino cinquanta primi cittadini di ogni colore politico. Iniziative come questa pongono seri interrogativi su quali siano realmente le reali priorità di chi amministra i territori”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.