Quantcast

Oltre 4 milioni di euro in tre anni per i boschi del Bresciano

L'assessore Rolfi ha presentato il piano di riparto di 13,5 milioni di euro da usare nel triennio 21-23 per la sistemazione di strade agro-silvo-pastorali e per interventi idraulico.-forestali.

(red.) “Valorizzare i boschi significa prendersi cura dell’ambiente e sviluppare economia nei territori di montagna. Con questi 13,5 milioni di euro nel triennio 21-23 diamo alle Comunità montane la possibilità di realizzare nuove strade agro-silvo-pastorali, di effettuare opere di manutenzione di quelle esistenti e di eseguire sistemazioni idraulico-forestali”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, presentando il piano di riparto da 13,5 milioni di euro in tre anni per le Comunità montane della nostra regione, da dedicare alle misure forestali, oltre 4 milioni dei quali sono destinati alla provincia di Brescia.

“Le risorse”, ha aggiunto l’assessore, “sono state stanziate nell’ambito del ‘Piano Lombardia‘ voluto dal presidente Fontana come sostegno alla ripresa economica. Il bosco rappresenta per la Lombardia uno straordinario patrimonio ambientale e di biodiversità e ha al contempo una formidabile potenzialità produttiva. Investire in opere che ne consentano la valorizzazione è fondamentale per accrescere la gestione sostenibile e mantenere livelli occupazionali e di qualità della vita nelle aree montane”.
“Il taglio della legna”, ha sottolineato Rolfi, “dà lavoro a circa 1.400 persone nelle imprese boschive lombarde, a 300 persone nei consorzi forestali e alle aziende agricole. La Lombardia, con 620.000 ettari, è la terza regione italiana per superficie forestale. I boschi certificati, ossia curati secondo rigorosi standard ambientali, sono aumentati del 74% nell’ultimo anno. Abbiamo una risorsa straordinaria, in costante crescita, che vogliamo tutelare e valorizzare grazie alle realtà che operano sul territorio”.

Ecco il piano di riparto per le Comunità montane bresciane:
Valle Camonica 1.738.700,33 euro
Parco alto Garda bresciano 525.770,92 euro
Sebino bresciano 253.931,38 euro
Valle Sabbia 838.553,09 euro
Valle Trompia 689.848,21 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.