Quantcast

De Rosa (M5S); “Fontana rinuncia a interrogatorio; scelta che non sorprende”

Più informazioni su

(red.) Massimo De Rosa (M5S): «La decisione del Presidente Attilio Fontana, di rinunciare alla propria richiesta di interrogatorio, non sorprende. In Consiglio Regionale siamo abituati alle assenze e ai silenzi imbarazzati del governatore. Anche i Consiglieri Regionali e i cittadini della Lombardia attendono ancora le sue spiegazioni in merito allo scandalo camici, ai conti svizzeri, ai dati che hanno decretato una settimana extra di zona rossa per la Lombardia, fino alla decisione di puntare sul portale Aria, e non subito su quello di Poste italiane, che ha ritardato di mesi la campagna vaccinale» così Massimo De Rosa, capogruppo del Movimento Cinque Stelle Lombardia, in merito alla notizia che il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha rinunciato alla richiesta di interrogatorio, avanzata nelle scorse settimane dallo stesso Fontana, nell’ambito dell’indagine che lo vede accusato di frode in pubbliche forniture. La vicenda è quella dell’affidamento diretto a Dama spa, da parte di Regione Lombardia, di una fornitura di camici e dispositivi di protezione individuale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.