Quantcast

Filiera corta, Massardi (Lega): “valorizzare contatto fra il produttore e il consumatore”

(red.) “Un milione e mezzo di euro da Regione Lombardia per facilitare  il contatto diretto fra il produttore e il consumatore, con conseguente riduzione dei costi al consumo dei prodotti.” Così Floriano Massardi, vicecapogruppo regionale della Lega, commenta positivamente il nuovo bando di Regione Lombardia destinato alle imprese agricole eventualmente organizzate con soggetti al fine di avviare la filiera corta. Le domande possono essere presentate a decorrere dal 20 ottobre fino al 17 gennaio 2022 con contributi ammissibili da un minimo di 50mila euro ad un massimo di 600mila euro per progetto. “Sono in aumento i lombardi che apprezzano i prodotti delle filiere radicate sul nostro territorio. La materia prima agricola di allevamento Made in Lombardia è tra le migliori in Italia e favorirla significa contribuire alla nostra economia, all’occupazione, al PIL e all’indotto della nostra regione.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.