Quantcast

Dote Sport 2021/22, “serve un maggior impiego di risorse”

(red.) Raffaele Erba, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e membro della VII Commissione, commenta: “Secondo quanto traspare dai documenti predisposti dalla maggioranza relativi alla “Dote Sport 2021/22”, saranno stanziati gli stessi importi degli anni precedenti ovvero 2 milioni di euro complessivi. Sappiamo però che la platea e le esigenze dei beneficiari sono diventate più ampie soprattutto dopo le devastanti ricadute conseguenti alla pandemia. Abbiamo chiesto un maggior impiego di risorse e l’attivazione di un tavolo di lavoro per individuare risparmi sanitari legati alla maggior attività sportiva dei giovani. Lo scorso anno è stato approvato un nostro Ordine del Giorno che andava proprio in questa direzione, ma Regione Lombardia non sembra ancora pronta a percorrere questa strada.

Da sempre sosteniamo che la prevenzione deve essere un obiettivo primario per Regione Lombardia e la “Dote Sport”, così come altre misure sono strumenti fondamentali per il suo raggiungimento. Sport e buona salute sono strettamente legati ed è anche per questo che i nostri ragazzi devono essere sostenuti nell’intraprendere attività sportive. Dobbiamo creare un sistema virtuoso che parta dalla prevenzione e generi risparmi al sistema sanitario e trovare le risorse per finanziare la misura. Sono iniziative prioritarie per raggiungere un traguardo in grado di supportare un numero crescente di famiglie in difficoltà”.

Stamattina è approdata in VII Commissione di Regione Lombardia il tema dei finanziamenti da destinare alla “Dote Sport 2021/2022”, l’iniziativa pensata per aiutare i nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli ad avvicinare i propri figli minori alle discipline sportive. L’orientamento è quello di confermare il contributo dell’anno passato e di soprassedere all’istituzione di un tavolo di lavoro utile a individuare possibili risparmi sanitari derivanti dalla maggior attività sportiva dei giovani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.