Borghetti (Pd): bene le parole di Draghi sulla sanità territoriale

(red.) “Bene oggi il Presidente Draghi, nel suo discorso al Senato, sulla necessità di una nuova Sanità territoriale: questa deve essere la traccia anche per la imminente riforma sociosanitaria in Lombardia”.

Lo dichiara il vice Presidente del Consiglio regionale, Carlo Borghetti, del gruppo PD, in un suo post su Facebook, citando come strada fondamentale per la revisione della Legge regionale 23/2015 il passaggio in cui Draghi sottolinea che “il punto centrale è rafforzare e ridisegnare la sanità territoriale, realizzando una forte rete di servizi di base: case della comunità, ospedali di comunità, consultori, centri di salute mentale, centri di prossimità contro la povertà sanitaria. È questa la strada per rendere realmente esigibili i ‘Livelli essenziali di assistenza’ e affidare agli ospedali le esigenze sanitarie acute, post acute e riabilitative. La ‘casa come principale luogo di cura’ è oggi possibile con la telemedicina, con l’assistenza domiciliare integrata”. “Parole sante”, chiosa Borghetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.