Quantcast

Nicola Di Marco segretario della Commissione Territorio e Infrastrutture

(red.) Questa mattina il consigliere regionale del M5S Lombardia Nicola Di Marco è stato eletto segretario della Commissione regionale Territorio e Infrastrutture della Lombardia.
“Ringrazio il mio gruppo consiliare e le opposizioni per la fiducia che mi hanno riconosciuto e accordato”, dichiara Di Marco “e mi impegno a svolgere il mio lavoro con dedizione e costanza.  È una Commissione molto importante  quella Infrastrutture e territorio, e nella quale ho portato avanti una dura battaglia per l’edilizia pubblica popolare e per raddrizzare le infinite storture della gestione di Aler.

Nonostante si sia già arrivati a metà della legislatura regionale i nodi da sciogliere nell’ambito dell’urbanistica, delle infrastrutture, dei trasporti restano molti. Nell’immediato va garantito un rinnovato impegno consiliare per dare una risposta ai bisogni di servizi di qualità che arrivano quotidianamente dai territori”. “In un momento storico difficile e particolare come questo ci attende un grande lavoro. Si dovrà discutere, per esempio, di come allocare le risorse del Recovery Plan e il M5S ha idee molto chiare sulla opere da realizzare e la tutela all’ambiente che va mantenuta come punto fermo”, aggiunge il rappresentante del M5S.

E conclude: “Sono orgoglioso per il riconoscimento. Mi concentrerò sui tanti temi in agenda  con un’attenzione peculiare alla pandemia di Covid-19: dobbiamo tornare rapidamente a una normalità legata alla necessaria convivenza con il virus. Ovviamente il nostro sarà un lavoro sinergico con le altre Commissioni e di raccordo anche con le attività in ambito nazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.