Commissione d’inchiesta sul covid: presidente il bresciano Girelli

E' stato eletto oggi a Palazzo Pirelli: "I cittadini hanno diritto di sapere quanto è successo".

(red.) Il consigliere regionale bresciabo del Pd, Gianni Girelli, è stato eletto presidente della Commissione d’inchiesta sul covid. “La Commissione”, spiega in una nota lo stesso Girelli, “dovrà recuperare il tempo perduto, far luce su quanto accaduto e lavorare a proposte per una riforma del sistema sanitario regionale”.

 

“Finalmente oggi si può partire. La necessità prima è quella di recuperare il tempo perduto e fare al più presto luce su quanto avvenuto. I cittadini hanno diritto di sapere quanto è successo. La Commissione d’inchiesta sarà chiamata a varare delle proposte che il Consiglio dovrà tenere in considerazione quando sarà affrontata la riforma della legge  sanitaria, necessaria a impedire che quanto è accaduto possa ripetersi. E’ un dovere che abbiamo nei confronti di tutte le persone che hanno sofferto nei mesi scorsi. Un grazie ai consiglieri del Pd, in particolare a coloro che si sono adoperati per  trovare  una soluzione  e poter far  finalmente partire la Commissione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.