Grimoldi: “Il M5S vuole dare le linee Ferrovie Nord a RFI”

Il Segretario della Lega Lombarda Salvini Premier: "La Lega farà le barricate. Spero che si esprima anche il Pd lombardo".

(red.) “Il Movimento Cinque Stelle vuol togliere la concessione ferroviaria regionale di Ferrovie Nord per nazionalizzarla e trasferirla a RFI che gestirebbe anche le stazioni lombarde.
L’emendamento depositato al Senato dai Cinque Stelle, emendamento al Decreto Agosto, chiede che RFI subentri appena approvato il decreto ‘nella gestione delle linee ferroviarie locali in concessione a soggetti diversi dalle Ferrovie dello Stato e trasferiti dallo Stato alle Regioni’.
Significa far gestire le nostre linee a RFI – tra l’altro responsabile per la sua scarsa manutenzione sulle reti o gli snodi di gravi incidenti ferroviari mortali come il deragliamento di Pioletello nel 2018 e l’investimento ad un passaggio a livello pochi mesi fa a Maleo – su tutte il Malpensa Express, significa far gestire ad un carrozzone statale un servizio cruciale per la vita quotidiana dei lombardi, per i nostri pendolari e i nostri studenti.
Come Lega faremo le barricate per impedirlo, ma fin da subito auspico una presa di posizione di tutte le forze politiche lombarde, a cominciare anche dal Pd“.

 

Lo dichiara l’on. Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda Salvini Premier. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.