Quantcast

Liquidati ex consiglieri: 55mila euro al ‘Trota’

Renzo Bossi e Nicole Minetti, tra gli altri, hanno hanno chiesto e ottenuto la restituzione dei contributi versati durante il loro mandato in Regione.

(red.) “Meglio un uovo oggi che una gallina domani”. Devono averlo pensato i 160  consiglieri regionali lombardi che hanno voluto o vogliono indietro i contributi versati quando stavano al Pirellone.
Ex eletti e attuali consiglieri che invece di aspettare la pensione-vitalizio preferiscono i soldi subito. Timorosi, forse, che qualcosa possa cambiare nelle regole, rischiando di perdere i contributi versati quando sedevano al Pirellone.
I richiedenti sono stati già liquidati dalle casse della Regione Lombardia, secondo una procedura del tutto regolare ma che, come sempre, per i normali cittadini-contribuenti, non manca di far storcere il naso. Soprattutto pensando ad alcuni dei protagonisti.
Tra i più vicini al mondo politico bresciano, l’ex “Trota” Renzo Bossi , figlio del senatur, ha chiesto un rimborso (ottenuto) di 55mila 549. Il collega leghista Davide Boni quasi 86mila euro. Piergianni Prosperini, accusato di corruzione che poi ha richiesto il patteggiamento, 347mila euro. Tra i richiedenti anche l’ex governatore Roberto Formigoni: il Celeste si riporta a casa 77mila euro.
E ancora: Nicole Minetti, l’ex igienista dentale assurta alle cronache giudiziarie pe rla vicenda Ruby,  ha chiesto e ottenuto quasi 80mila euro. Massimo Ponzoni, condannato a dieci anni di carcere e fedelissimo di Roberto Formigoni, 266mila euro.
Chi ha ottenuto di più è l’ex capogruppo Pdl Paolo Valentini Puccitelli, che ha chiesto il rimborso per tre legislature: totale 434mila euro. A seguire l’ex assessore Stefano Maullu, (FI), anche lui per tre stagioni ha ottenuto la bella cifra di 309mila euro. L’attuale segretario del consiglio regionale Romano Colozzi, anche lui ex assessore, ha ottenuto  266mila e 79mila euro. Elisabetta Fatuzzo, Partito dei pensionati, centrodestra, ha ottenuto, grazie alle precedenti elezioni, di incassare 349mila euro di contributi.. L’attuale ministro all’Agricoltura ed ex capogruppo Pd in consiglio, Maurizio Martina, ne ha avuti 87mila 913.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.