Quantcast

Brescia, Ctb: dalla Regione 160.000 euro

Il Centro tatarale bresciano finanziato con la delibera che prevede l'assegnazione di contributi a enti culturali di cui il Pirellone è socio fondatore.

(red.) “Prosegue convintamente il supporto anche di tipo economico alle eccellenze lombarde in ambito culturale, affinché rimangano patrimonio di tutti i Lombardi. Nello specifico in Giunta è stata approvata la delibera che prevede l’assegnazione di contributi a enti culturali di cui Regione Lombardia è socio fondatore: in particolare, il Teatro Piccolo di Milano, il Teatro La Scala e i Pomeriggi Musicali. Inoltre, per quanto riguarda il territorio di Brescia, è stato finanziato il Centro teatrale con un contributo ben preciso di 160.000 euro”.
Così l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, commentando la delibera di sua competenze approvata oggi Giunta regionale, che si è svolta a Brescia. Si tratta dell’assegnazione del contributo di gestione per l’anno 2013. “Proprio a Brescia”, ha detto ancora l’assessore, “si è svolta la Giunta regionale, affinché ci sia un contatto diretto con il territorio. Linea tracciata dal presidente della Regione già tempo fa, con l’obiettivo preciso di ascoltare le esigenze e le problematiche del territorio, per poi dare le risposte più opportune in tempi brevissimi, proprio come fatto oggi dalla Giunta lombarda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.