Quantcast

Sanità, le pagelle ad Asl ed ospedali bresciani

I punteggi (massimo 100) assegnati in base al raggiungimento di obiettivi sull'efficacia e la qualità dei servizi e la corretta gestione amministrativa.

(red.) Sono state stabilite le valutazioni relative al 2012 dei direttori generali delle Aziende ospedaliere, delle Asl della Lombardia e dell’Areu. I punteggi (massimo 100) sono assegnati in base al raggiungimento di obiettivi che riguardano l’efficacia e la qualità dei servizi e la corretta gestione amministrativa. Anche quest’anno è stato coinvolto nell’attribuzione delle ‘pagelle’ l’Organismo indipendente di valutazione, ossia un giurì di esperti esterni a Regione LOmbardia.
“Come ogni anno – commenta il presidente uscente di Regione Lombardia, Roberto Formigoni,esprimiamo una valutazione sul grado di raggiungimento degli obiettivi assegnati ai manager della sanità attraverso i provvedimenti assunti dalla Giunta. Il coinvolgimento, per il secondo anno, di un ente terzo, composto da esperti indipendenti, in maniera non formale ma sostanziale, conferma la scelta della meritocrazia e della massima trasparenza come criterio e metodo”.
Il punteggio finale è dunque risultato della somma dei punteggi assegnati dal nucleo composto dagli esperti dell’Organismo indipendente di valutazione e dal Comitato ristretto di assessori (relativamente al profilo strategico). Ecco gli elenchi con i punteggi (nel caso di cambiamento del dg durante il periodo considerato il punteggio è unico e considerato pro-quota per ciascuno).
Ecco quindi che a Carmelo Scarcella, direttore generale dell’Asl di Brescia, sono stati attribuiti 96,08. A Renato Pedrini, direttore dell’Asl di Vallecamonica, 94.45 punti. Danilo Gariboldi, direttore generale della azienda ospedaliera “Mellino Mellini” di Chiari sono stati attribuiti 93.83 punti e a Marco Luigi Viotta, direttore dell’azienda ospedaliera di Desenzano, il punteggio assegnato è stato di 93.19. L’Areu, l’azienda regionale dell’emergenza ed urgenza diretta da Alberto Zoli, ha ottenuto invece un punteggio pari a 91.48.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.