Rudiano, il centro ha cambiato volto

Il Comune domenica ha inaugurato la nuova piazza intitolata a giovanni Paolo II. Ma anche 12 nuovi alloggi sociali, una nuova ala della biblioteca e una zona commerciale.

Più informazioni su

(red.) Da oggi Rudiano ha una nuova piazza. Si chiama Giovanni Paolo II la piazza inaugurata domenica dalle massime autorità cittadine. Presente anche il parroco don Luigi Benedini. Un restyling costato complessivamente 8,7 milioni di euro, in cui però è compresa anche la costruzione della nuova ala della biblioteca (dedicata invece al missionario rudianese don Luigino Plebani), alloggi, e zone commerciali, che hanno riguardato un intero quartiere.
Degli 8,7 milioni 2,2 sono stati messi a disposizione dal Comune (1,8 milioni sono arrivati a fondo perduto dalla Regione); per 1,4 milioni dalla Rutilianus e per i restanti 5,1 milioni da Cogeme.
Un bel biglietto da visita per il vicesindaco Pietro Vavassori, candidato sindaco alle elezioni fra solo una settimana con la lista “Popolari per Rudiano”. Il taglio del nastro in piena campagna elettorale ha scatenato polemiche. «È mia intenzione prendere contatti con Cogeme e con l’amministratore unico della Rutilianus per una verifica puntuale della situazione finanziaria – ha dichiarato Alfredo Bonetti, alla guida di “Cittadini al Centro” -.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.