Desenzano, 1 milione per la Spiaggia d’Oro

Il Comune ha emesso un bando in cui è previsto l'intervento dei privati per la sistemazione del ristorante. I lavori dovrebbero finire entro marzo 2015.

(red.) In totale serviranno un milione di euro per rimettere in sesto il ristorante della Spiaggia d’Oro a Desenzano. A tanto ammonta l’investimento che l’Amministrazione comunale ha proposto ai privati che intendano impegnarsi nella riqualificazione e potenziamento del locale con spogliatoi situato nella zona prospiciente la spiaggia.
La proprietà del Comune è infatti chiusa e abbandonata da oltre un anno. Persa la stagione turistica 2013 (e si perderà anche quella del 2014), la Giunta ha messo in campo ora una proposta che punta a recuperare il vasto complesso ed a rimetterlo in funzione a spese dei privati, ma anche a introitare un canone d’affitto. L’obiettivo è riaprire entro la fine della primavera del 2015.
In sintesi è prevista la demolizione di spogliatoi, servizi igienici, chiosco, docce, vialetto d’ingresso, barbecue. L’ingresso va spostato verso l’arenile mentre nella zona dell’attuale accesso e da ridosso dell’edificio il programma prevede la costruzione di una piscina all’aperto. Sarà poi necessario ampliare la cucina fino ad un massimo di 50 metri quadrati, realizzare un nuovo portale d’ingresso con vialetto, bagni, spogliatoi, riqualificare la copertura dell’edificio così che questa diventi praticabile come terrazza al servizio del ristorante. Il bando, presentato nei giorni scorsi, è aperto fino al 28 di aprile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.