Quantcast

“Semiramide, Una veggente nel Novecento”, Massimo Tedeschi giovedì a Clarabella

Più informazioni su

Massimo Tedeschi

Corte Franca. Per gli incontri letterari del festival ‘Parole tra i filari’ a Cascina Clarabella, giovedì 19 maggio alle ore 19.30, lo scrittore e giornalista bresciano Massimo Tedeschi presenta Semiramide, Una veggente nel Novecento da Mussolini a Nilla Pizzi, edito da Morcelliana-Scholé. Dialoga con l’autore, Andrea Franzoni.
La serata si svolge nel portico del Centottanta Cantina&Cucina
ed è organizzata in collaborazione con La Libreria del lago di Sarnico.
Massimo Tedeschi, giornalista professionista, come caporedattore del “Corriere della Sera” ha fondato e diretto il dorso bresciano del quotidiano di via Solferino. Ha collaborato con diverse testate nazionali e locali, è autore di libri di storia politica, economica, sociale e culturale.
Il romanzo è biografico e ha il sapore di inchiesta giornalistica: ricostruisce – cercando di tracciare una linea di demarcazione tra storia e leggenda – le vicende di uno dei personaggi più affascinanti della Brescia del Novecento: Semiramide, sensitiva e veggente dei Vip del Millennio. Il libro racconta la vicenda di una bresciana straordinaria e, attraverso di lei, un pezzo di cultura popolare italiana del Novecento.
Mentre si ascolta l’autore, si gustano il piatto aperitivo del Centottanta e un calice di Franciacorta Clarabella.
Per prenotarsi scrivere a clarabella@cascinaclarabella.it o chiamare il numero 030.9821041.
Chi lo desidera, indicandolo al momento della prenotazione, potrà fermarsi a cena al Centottanta Cantina&Cucina scegliendo dal menu alla carta o ‘I taglietti’, gli assaggi proposti dallo chef.

Più informazioni su