Arriva il “Piccolo Principe” in dialetto bresciano

Più informazioni su

(red.) Venerdì 25 settembre alle 18, presso la Libreria Tarantola, si terrà la presentazione del libro il “Piccolo Principe” in dialetto bresciano. Diritti devoluti all’associazione Mondo Bambino.

Apparso per la prima volta nell’edizione statunitense del 1943, “Il Piccolo Principe” è stato tradotto in più di 250 tra lingue e dialetti, diventando un classico per ogni età. I personaggi di questo libro appartengono ormai alla nostra memoria fin dall’infanzia, per questo motivo tradurre le pagine del “Piccolo Principe” in dialetto bresciano significa quasi riportarle a casa. Perché il dialetto è la lingua delle origini, la lingua concreta che ha accompagnato l’infanzia di ogni popolo, e quindi accoglie i suoi personaggi in maniera speciale”.

“La traduzione si deve a Elena Campanelli e Dario Piva, che hanno lavorato in sintonia per dare nuova vita al “principino” più amato di tutti i tempi. Oltre ai traduttori, Elena Campanelli e Dario Piva, interverrà il direttore editoriale del Papero, Gabriele Dadati. “El Principino” è già in distribuzione nelle librerie di Brescia.

info e contatti | Papero Editore | 0523 071383 – redazione@paperoeditore.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.