Quantcast

Lettere al direttore

Riforma sanitaria in Lombardia, “Ministero della Salute stoppi il Pirellone”

Più informazioni su

Manifestiamo la più viva preoccupazione per i contenuti della nota trasmessa dal presidente di AGENAS il 30 luglio scorso al vicepresidente della regione Lombardia, nella quale si esplicita un giudizio sostanzialmente positivo della Proposta Di Legge di revisione della Legge Regionale 33/2009.
Purtroppo tale PDL introduce formalmente i correttivi vincolanti prescritti da Ministero-AGENAS ma nella sostanza lascia del tutto inalterato l’assetto istituzionale-organizzativo avviato sperimentalmente con la legge regionale lombarda 23/2015 e giudicato inadeguato e da rettificare.

 

A titolo di esempio delle numerose incongruenze sostanziali della PDL si rappresenta che anziché collocare, come prescritto da AGENAS, il Dipartimento Prevenzione nell’ASST, si prevede di mantenerne sdoppiate le funzioni tra “Dipartimento Funzionale di Prevenzione” presso l’ASST con compiti “erogativi” (non si capisce come possano essere svolte attività di sanità pubblica come erogazione di prestazioni) mentre alle ATS viene affidata la funzione di “programmazione delle attività dei dipartimenti funzionali di prevenzione delle ASST”: cioè mantenere invariato l’assetto che ha creato la confusione nella catena di comando che abbiamo drammaticamente sperimentato durante l’esplosione COVID.
Chiediamo che il Ministro della Salute intervenga prontamente per interrompere questo incredibile e affrettato assecondamento delle posizioni assunte dal governo della regione Lombardia.

Partito Democratico –  Brescia
Articolo Uno – Brescia
Civica dell’Area Vasta Bresciana
Partito Socialista Italiano – Brescia

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.