Lettere al direttore

Forza Italia, chiediamo verità per Berlusconi e giustizia per l’Italia

Noi di Forza Italia siamo scesi in piazza del Popolo a Roma, sabato mattina, insieme a tutto il centrodestra per mostrare il nostro dissenso a una maggioranza incompetente, improvvisata e per avviare una petizione che ho firmato personalmente che nomini Silvio Berlusconi senatore a vita per colmare la grande persecuzione giudiziaria che lo coinvolge ormai da 26 anni.

Sono davvero sconvolgenti le registrazioni del Dr. Franco, giudice e relatore nel processo di Berlusconi. È lui stesso a confessare il pregiudizio ideologico che ha spinto la magistratura a condannare un leader politico come Silvio Berlusconi. Queste dichiarazioni non possono e non devono passare inosservate. Qualcosa di grave è accaduto. Chiediamo verità per Berlusconi e giustizia per l’Italia per non accomunare ai giudici politicizzati tutti i magistrati che quotidianamente svolgono onestamente e correttamente il loro lavoro. Infatti chiediamo l’istituzione di una Commissione d’inchiesta che faccia luce su quanto accaduto. Non è stato fatto del male solo a Silvio Berlusconi, è crollato lo stato di diritto in Italia. Se la sinistra tornasse a elezioni non vincerebbe e l’unica soluzione per loro è vincere attraverso golpe giudiziari per colpire gli avversari politici. In questi anni Silvio Berlusconi aveva perso la candidabilità in quanto condannato (ora sappiamo ingiustamente) e ha perso la possibilità di rappresentare i suoi elettori. Questa sentenza ha distrutto la vita reputazionale, professionale, sociale, familiare e politica di Silvio Berlusconi. Sia fatta giustizia per Berlusconi, per l’Italia.

Nicola Tengattini Marini Paratico

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.