Quantcast

Sindacati, Marco Ghitti alla guida della Fistel Cisl bresciana

(red.) Il direttivo della Fistel Cisl di Brescia, la federazione dei lavoratori dell’editoria, delle telecomunicazioni e dello spettacolo, ha eletto oggi Marco Ghitti come nuovo segretario generale. Cinquantuno anni, sposato, padre di due figli, dipendente di un’azienda del settore cartaio-cartotecnico, Ghitti prende il posto di Marina Bordonali (eletta nei giorni scorsi alla guida della categoria per le province di Mantova, Cremona e Lodi) che continuerà ad assicurare al neo eletto un affiancamento per la parte gestionale e operativa.
Alla riunione del direttivo della Fistel è intervenuto anche il segretario regionale Silvio Belleni che ha sottolineato la complessità dei settori che la categoria rappresenta, tra difficoltà strutturali e contingenti – quella della pandemia in modo particolare per i lavoratori del mondo dello spettacolo – con un forte ridimensionato del settore poligrafico e una trasformazione epocale delle telecomunicazioni. Sfide che non guardano ai confini geografici, alle quali la Fistel ha risposto regionalizzando la propria organizzazione per bypassare le dimensioni territoriali a seconda delle necessità. Portando alla riunione il saluto della Cisl provinciale, il segretario generale Alberto Pluda ha ringraziato Marina Bordonali per il lavoro svolto in questi anni ed ha assicurato a Mario Ghitti il sostegno e la collaborazione dell’organizzazione confederale.
Il neo segretario generale della Fistel è iscritto Cisl da oltre dieci anni e da sei è componente del direttivo provinciale. Dopo una prima esperienza lavorativa nel settore metalmeccanico si è spostato in quello della cartotecnica ed oggi lavora per la Hammpack di Corte Franca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.