Quantcast

Gianetti: licenziamenti in Brianza, preoccupazione a Carpenedolo

Più informazioni su

(red.) Dodici ore di trattativa non sono bastate per trovare un accordo tra sindacato e proprietà e dare una speranza ai 152 lavoratori della Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto (provincia di Monza e Brianza), una vertenza che potrà avere ripercussioni anche sui dipendenti dello stabilimento Fad Wheels di Carpenedolo (ex Gkn Wheels). L’azienda ora ha 120 giorni per licenziare i lavoratori brianzoli. E le comunicazioni potrebbero arrivare da subito. Sono infatti scaduti i 75 giorni di tempo previsti dalla legge.
Secondo il sindacato la controparte (il fondo tedesco Quantum Capital, proprietario del gruppo) non ha mostrato alcuna disponibilità a trovare un’intesa e non ha voluto valutare proposte per la reindustrializzazione dell’area, sostenuta da 13 settimane di cassa integrazione. Anche perché l’Inps ha comunicato che la cassa integrazione speciale indicata dal ministero dello Sviluppo economico non è applicabile per il caso Gianetti. Ora, la preoccupazione tocca anche l’impianto di Carpenedolo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.