Quantcast

Quattro milioni e mezzo per i parchi pubblici

Da maggio a dicembre il Comune ha commissionato lavori di manutenzione del verde. Nuove panchine, piste ciclabili e giochi per i più piccoli.

(red.) Non c’è niente da fare, la vivibilità di una città passa anche dalla quantità (e dalla qualità) di verde pubblico che dispone. Ne è convinto anche il sindaco di Brescia Emilio Del Bono, che ha definito l’espansione di giardini e parchi, “obiettivo strategico” dell’Amministrazione.
Per ribadire questo messaggio giovedì 17 aprile, in una splendida giornata di sole, il primo cittadino si è recato al parco Castelli, vero e proprio polmone di Brescia, situato a Mompiano. « Questo è il momento di liberare risorse – dice Del Bono – per metterle nel grande patrimonio verde che Brescia possiede con occhi specifici all’ordinarietà che in fondo diventa straordinarietà. È un lavoro di lunga lena, ma nella direzione giusta».
A questo scopo l’assessore Gigi Fondra ha destinato quattro milioni e mezzo al piano di manutenzione dei parchi e delle aiuole. Cifra destinata a toccare i sei milioni nel 2015. Oltre ai lavori di manutenzione i soldi verranno spesi per la realizzazione di piste ciclabili, di giochi per i più piccoli, lavori di muratura e nuove panchine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.