Quantcast

La city bike, veloce e utile per la vita di tutti i giorni

Più informazioni su

    (red.) La bicicletta femminile per eccellenza, quella che le nostre mamme e le nostre zie hanno guidato per anni, che tanti di noi ricordano con una vena di nostalgia. Stiamo parlando della city bike, una bici discreta e aggraziata, disegnata sulla base dei modelli in voga verso la metà del secolo scorso. Un mezzo di trasporto facile da guidare, adatto a tutti e certamente affidabile, con il quale recarsi a fare la spesa, raggiungere la scuola o il posto di lavoro, districarsi nel traffico cittadino. La city bike è la bicicletta che tutti hanno guidato almeno una volta nella vita. Pensata appositamente per la città, può essere considerata l’alternativa ecologica per eccellenza all’automobile e ai mezzi di trasporto pubblici. Perfetta per coprire distanze brevi, è la scelta ideale per coloro che amano la comodità e la semplicità, senza voler strafare.

     

    Una bici per tutti i giorni che garantisce numerosi vantaggi

    La city bike è una bicicletta appositamente progettata per la città, per evitare il traffico cittadino e per recarsi al lavoro o a fare la spesa. Spesso dotata di un cestello o di un portapacchi, è la bicicletta ideale per la vita di tutti i giorni, ma utilizzabile anche per piccoli tour fuori porta. A differenza di quanto accade con le altre tipologie di bici presenti sul mercato, il focus dei produttori si concentra soprattutto su alcuni aspetti fondamentali per chi vive in città, ovvero la sicurezza alla guida, la sicurezza stradale e la praticità. La city bike, infatti, possiede molti lati positivi: monta un sistema di illuminazione per avvertire gli automobilisti della propria presenza, un campanello utilizzabile per chiedere strada ai pedoni, una coppia di parafanghi utili a salvaguardare la pulizia degli abiti (fondamentale per chi si reca al lavoro), un portapacchi per trasportare la spesa, merci di vario genere e persino il seggiolino per bambini, una pompa per regolare la pressione degli pneumatici. Inoltre, come accennato in precedenza, parecchi modelli montano un pratico cestino attaccato al manubrio, perfetto per chi vuol trasportare in tutta sicurezza la spesa o altri oggetti personali, tenendoli sempre bene in vista. L’altra caratteristica apprezzatissima dagli utenti innamorati delle city bike è la presenza di una sella ampia e comoda, grazie alla generosa imbottitura. La seduta in posizione verticale, poi, offre grande sollievo alla schiena e alle ossa e assicura un elevato comfort durante gli spostamenti brevi. È possibile persino richiedere l’installazione di un reggisella a sospensione, perfetto per pedalare sui tratti di strada malconci o sui sentieri sterrati senza risentirne affatto. Questi dispositivi, infatti, sono realizzati per catturare le vibrazioni originate dalle strade in cattive condizioni, al fine di ridurre le sollecitazioni a carico di glutei e schiena.

     

    Quali sono gli elementi cui badare quando si acquista una city bike?

    Di sicuro, l’elemento più importante in assoluto è il design del telaio. Chi pretende il massimo del comfort deve scegliere un telaio con tubo superiore basso, in modo da poter salire in sella senza troppe contorsioni. Questo particolare design, pensato appositamente per le donne, gli anziani e le persone di bassa statura, prende il nome di Deep Frame o Wave Frame. La distanza ridotta tra sella e manubrio e le manopole del manubrio piegate all’indietro, consentono di acquisire una posizione verticale, perfetta per una buona visibilità nel traffico. Chi, invece, volesse assumere una posizione più sportiva deve scegliere un manubrio lineare, come quello presente sulle mountain bike. E gli pneumatici? Si tratta di un altro elemento molto importante. In genere, la loro larghezza è compresa tra 37 e 47 mm. Considerato il fatto che le gomme larghe offrono un comfort maggiore, le city bike montano spesso gomme larghe, capaci di smorzare le vibrazioni e assicurare maggior stabilità nel traffico (perdere l’equilibrio su una strada trafficata potrebbe sortire conseguenze nefaste!). L’altro grande vantaggio delle gomme larghe è la presenza di un’area di contatto maggiore, in grado di donare una migliore aderenza in condizioni di fondo bagnato. Le city bike montano gomme comprese tra 26 e 28 pollici. Quelle classiche da donna sono dotate di ruote da 26 pollici e sono più agili, più facili da controllare e offrono maggior compattezza al telaio. Inoltre, se in buone condizioni, le ruote piccole sono più rigide e stabili. Le altre city bike presentano, invece, ruote da 28 pollici, in grado di offrire maggior velocità a fronte di uno sforzo minore. Queste biciclette sono indicate soprattutto per gli uomini e le persone di alta statura.

     

    Conviene acquistare una city bike su internet?

    Grazie all’ampia scelta e ai prezzi bassi offerti dalle principali piattaforme di e-commerce, è possibile acquistare qualsiasi modello (dal più recente a quelli classici) presente sul mercato e riceverlo comodamente a casa. Una domanda in costante aumento e la possibilità di chiedere consiglio a un team di esperti, fanno di questi siti un approdo valido e sicuro per tutti gli appassionati di due ruote che vogliono concludere un buon affare. BikeOnline.com è una piattaforma con una lunghissima esperienza alle spalle, in grado di offrire una vetrina con oltre 20 mila articoli disponibili, un supporto clienti attivo 24 ore su 24 e 365 giorni l’anno e un servizio di consulenza professionale via telefono, e-mail e live chat. Grazie alla ricerca intelligente, inoltre, è possibile individuare la bici e gli accessori che fanno al caso proprio con una manciata di click. A fare la differenza, infatti, sono i criteri di ricerca personalizzabili, attraverso i quali sarà facilissimo scremare la scelta e acquistare ciò che si adatta meglio alle proprie esigenze e caratteristiche fisiche.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.