Connessione via radio: come navigare in rete anche nei comuni più piccoli

Più informazioni su

    (red.) Con il passare degli anni la connessione ad internet sta diventando una vera e propria necessità comune. Sempre più spesso infatti si parla della creazione di un vero e proprio internet law, ovvero il diritto di accedere in modo gratuito ad una connessione internet. Tutto questo è già realtà in alcuni stati (si pensi all’Estonia ad esempio), purtroppo però in Italia sembra essere una vera e propria utopia del tutto avulsa dal tessuto sociale. In molti infatti non sanno che, ancor oggi, nel periodo del rilancio della didattica a distanza, dello smart working, in Italia ci sono grandi problemi di connessione. Secondo le ultime stime dell’UNCEM ovvero l’unione nazionale dei comuni, delle comunità e degli enti montani sono circa 204 i comuni italiani non coperti da una connessione internet. In queste piccole realtà c’è un vero e proprio rischio di esclusione, specialmente per quanto riguarda i più giovani, che hanno sempre più spesso la difficoltà a seguire le lezioni a distanza.

    Internet senza rete fissa

    Oggi non avere una connessione in casa può essere un problema, tuttavia, oggi, ci sono diversi operatori che offrono ai consumatori e ai professionisti diverse soluzioni per avere internet senza linea fissa. Questa è un’ottima notizia per tutti coloro che abitano in piccole realtà dove non è presente l’ADSL. Alcune aziende da anni ormai hanno deciso di investire nella tecnologia e di proporre una soluzione diversa dalla classica connessione. Una delle aziende leader in questo campo è sicuramente Eolo che attualmente riesce a coprire mediante la connessione ad internet via radio ben seimila comuni italiani. Nei prossimi due anni inoltre punta a garantire una connessione stabile e veloce in altri 1500 comuni. L’emergenza Covid ha determinato una brusca accelerazione del processo di digitalizzazione del Paese. Purtroppo però, nonostante gli sforzi, secondo un ultimo censimento, solo il 78% delle abitazioni presenti sul territorio nazionale sono coperte da una connessione adeguata (oltre i trenta megabit al secondo), sono necessari ulteriori fondi ed investimenti per istallare antenne potenti anche nei luoghi maggiormente isolati d’Italia in modo da poter garantire uno sbocco sul mondo a chiunque.

    Come funziona la connessione ad internet via radio

    Sempre più spesso si parla di connessione ad internet senza linea fissa, non tutti però sanno come sia possibile navigare da casa (o dall’ufficio) senza aver istallato il telefono fisso. Tale meccanismo di connessione alla banda larga non necessità dell’ADSL, si basa invece sulle onde radio emesse da una potente antenna. Tutto ciò che occorre per connettersi ad internet mediante le onde radio è un’antenna istallata da un tecnico che dovrà puntarla verso il ripetitore più vicino in linea d’aria. L’antenna può essere installata direttamente al proprio pc anche se i tecnici consigliano di collegarla ad un modem, in modo da usufruire di una connessione più potente.

    I vantaggi della connessione internet via radio

    I vantaggi sono molteplici, innanzitutto questa particolare modalità di connessione ad internet è ad oggi quella più estesa, il che significa che può essere utilizzata anche in luoghi isolati. Un altro aspetto interessante è il rapporto qualità prezzo, i costi della connessione via radio sono bassi e garantiscono una velocità di connessione ultra veloce.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.