Quantcast

Tasi, a Brescia niente proroga

Per i Comuni che non riusciranno a deliberare entro il 23 maggio il pagamento slitterà al 31 dicembre. In città la tassa sarà inferiore all'Imu di 80 euro.

Più informazioni su

(red.) Tasi sì, Tasi no. Alla fine la tanto promessa proroga alla tassa sostitutiva dell’Imu è arrivata, ma non riguarderà il comune di Brescia che ha già deliberato l’aliquota e per il quale rimane fissa la scadenza del 16 giugno.
La decisione è stata presa in serata dal Governo dopo un incontro tecnico con i Comuni. Si spera così anche di raffreddare la polemica politica.  La maggioranza dei contribuenti, in particolare i proprietari di seconde case, vive nell’incertezza, e nei giorni scorsi si è avanzata l’ipotesi di prorogare la scadenza dei pagamenti.
A giustificare le lentezze dei Comuni sono le elezioni comunali, che riguardano oltre 4.000 Municipi.«Quei Consigli comunali- ha ricordato il presidente dell’Anci Piero Fassino – ad aprile erano già sciolti e quindi impossibilitati a deliberare». Anche per questo la legge ha previsto che, in caso di mancata delibera sulle aliquote i proprietari della prima casa potranno pagare entro il 31 dicembre 2014.  Comuni hanno infatti tempo solo  fino a venerdì 23 maggio per le delibere.
Una tassa la Tasi che comunque non smetterà di creare polemiche, visto che in alcuni Comuni verrà ad essere più onerosa dell’Imu. Non sarà però così a Brescia dove si pagherà una media di 80 euro circa in meno. La Uil calcola che in città la tassa sarà in media di 140 euro contro i 220 della precedente.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.