Maschere snorkeling in respiratori, Fracassi e Favero Cavalieri al Merito

La loro idea ha salvato molte vite umane nel periodo in cui c'era la battaglia per recuperare respiratori.

(red.) Nella giornata di ieri, martedì 2 giugno, in occasione della sua visita a Codogno – paese dove è scoppiata l’emergenza italiana da coronavirus – per la festa della Repubblica, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella aveva annunciato l’elenco dei nuovi Cavalieri al Merito. Onorificenza che il Capo dello Stato ha inteso dare a un primo gruppo di cittadini, di diversi ruoli, professioni e provenienza geografica, che si sono particolarmente distinti nel servizio alla comunità durante l’emergenza.

“I riconoscimenti, attribuiti ai singoli, vogliono simbolicamente rappresentare l’impegno corale di tanti nostri concittadini nel nome della solidarietà e dei valori costituzionali” si legge nella nota che rende pubblico l’elenco dei nuovi Cavalieri. E tra loro ci sono anche i due bresciani Renato Favero e Cristian Fracassi. Si tratta rispettivamente del medico e dell’ingegnere che hanno adattato, stampando valvole in 3D, le maschere sportive da snorkeling in respiratori nel momento della massima emergenza e quando mancavano dispositivi del genere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.