Musil Brescia, “museo e polo di scienza”

Entro il 2015 si vuole aprire la gara e in primavera potrebbero iniziare i lavori. Rebecchi: "Non solo una vetrina della storia industriale".

Musil Bs(red.) A marzo dovrebbero partire a Brescia i lavori per il Musil, il Museo dell’Industria e del Lavoro del settore Milano. Secondo quanto riporta il dorso bresciano del Corriere della Sera, il progetto sarà più ridotto, da 27 a 12 milioni di euro. Il progetto sarà esaminato nella giunta comunale con il via libera all’affidamento dell’incarico ed entro l’anno sarà indetta la gara per trovare le aziende disposte a costruire il museo. Il presidente della fondazione Luigi Micheletti, Aldo Rebecchi, anima del Musil, sottolinea che i lavori potrebbero iniziare in primavera e concludersi nel 2018. La cifra dei 12 milioni di euro in carico alla società Basileus si legherà a 1,5 milioni della Provincia, pari importo dall’Università e 3 milioni dalla Regione Lombardia.
L’architetto, appena avrà ricevuto l’incarico ufficiale, si dice disposto a rivedere il progetto in due mesi e poi potranno iniziare i cantieri. Come riporta il Corriere, si partirà dal corpo centrale, poi l’auditorium e a seguire la biblioteca. La zona è quella tra il cimitero Vantiniano e via Eritrea “perché Ac Hotel e Freccia Rossa da tempo aspettano che la zona venga rilanciata”. La posizione iniziale era quella della Fiera, ma sarebbero serviti soldi che il Musil non avrebbe potuto portare. Dopo l’avvio dei lavori, saranno interpellati personaggi e luminari bresciani per lanciare idee su come arredare il museo. La volontà non sembra solo quella di mostrare il cammino dell’industria bresciana, ma anche un polo tecnologico di scienza e informatica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.