Quantcast

8 Marzo, dagli studenti del Trebeschi una canzone contro la violenza di genere

Si intitola “Un mondo tinto d’arancio” la nuova canzone e il nuovo videoclip dei ragazzi dell’Istituto Trebeschi e della Scuola Civica di Musica Sirmione per la Giornata Internazionale dei Diritti della Donna.

(red.) Il Comune di Sirmione (Brescia), insieme con gli allievi e gli insegnanti dell’Istituto Trebeschi di Desenzano e della Scuola Civica di Musica di Sirmione, celebrano la Giornata Internazionale dei Diritti della Donna dando seguito al progetto “Passi di Donna” con un nuovo video, volto alla sensibilizzazione dei ragazzi, delle famiglie e dei cittadini riguardo al sentito tema della valorizzazione della donna e dei suoi diritti.

Sulla scia del successo dell’edizione precedente, “Passi di Donna 2022” ha portato alla realizzazione di una canzone inedita e del relativo videoclip. Protagonisti sono ancora una volta gli alunni della Scuola Secondaria di I° grado di Sirmione e gli allievi musicisti della Scuola Civica di Musica di Sirmione, che presenteranno il loro lavoro martedì 8 Marzo alle 20,30 in biblioteca, in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti della Donna.
La canzone dal titolo “Un mondo tinto d’arancio” affronta il tema della violenza sulla donna per sensibilizzare i giovani riguardo questo triste fenomeno che tuttora affligge la nostra società, una sorta di “inno” che si leva dai banchi di scuola per evitare che episodi di questo genere si ripetano.

Il progetto è patrocinato dal Comune di Sirmione e degli assessorati alla Cultura e all’Istruzione, con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo II Trebeschi di Desenzano, plesso della scuola secondaria di Sirmione.
“Il Progetto “Passi di Donna” è il risultato di un lavoro corale finalizzato a mettere in evidenza come la parità di genere non rappresenti solo un diritto irrinunciabile di tutti essere umani, ma sia  anche e soprattutto un obiettivo da perseguire per portare un contributo fondamentale alla costruzione di un mondo più prospero, più sostenibile, più in pace. Il primo passo per raggiungerlo è il rispetto per la donna: “valore che i ragazzi con la loro canzone vogliono veicolare a tutta la comunità”, racconta Miria Bocchio, consigliere comunale con delega all’istruzione. “Ringrazio la Dirigente Scolastica, dottoressa Mattiotti, per il sostegno dato al Progetto, il professor Gnesato, docente di riferimento e i ragazzi che, come sempre, con la loro freschezza abbelliscono ogni cosa”, conclude Bocchio.
Mauro Gnesato è docente di musica presso la scuola secondaria di Sirmione e Direttore della Scuola Civica di Musica sirmionese. Il musicista, autore della canzone è Andrea Pinamonte, strumentista e compositore, nonché insegnante presso la Scuola Civica di Musica di Sirmione.

“Per raggiungere questo obiettivo abbiamo ritenuto importante non solo il risultato finale, ma la valorizzazione di questo percorso, lanciando un messaggio proattivo rivolto a tutti i ragazzi delle classi terze. I docenti della scuola secondaria di I° grado di Sirmione sono stati coinvolti nel presentare l’argomento alle classi, in particolare affrontando il tema della violenza di genere nell’ambito dell’insegnamento di cittadinanza e costituzione che concorre alla formazione di cittadini attivi, partecipi e consapevoli. I ragazzi hanno scritto un testo, una poesia e alcune riflessioni. I loro elaborati sono divenuti fonte di ispirazione per il paroliere/musicista e alcuni parte integrante del brano. Sono stati anche raccolti i gusti musicali di tutti gli alunni delle classi terze per poter creare un brano che fosse realmente vicino ai generi musicali da loro ascoltati” ha spiegato Mauro Gnesato.
Il video in anteprima è visibile su: >https://www.youtube.com/watch?v=Fe_S2NOjqRc.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.