Quantcast

Palazzolo, mobilità dolce; contributo ai cittadini per l’acquisto di una bicicletta

(red.) – Nuovi fondi comunali Covid per l’operazione Rilancio e Sostegno alle Famiglie – dopo i 130mila euro già stanziati per sport e cultura (QUI il link ai bandi) – che vengono convogliati sulla mobilità dolce e sostenibile.
Scadrà tra circa un mese – mercoledì 15 dicembre – il bando di contributo con il quale l’Amministrazione del sindaco Gabriele Zanni ha stanziato 40mila euro per l’acquisto di biciclette tradizionali e biciclette elettriche a pedalata assistita (QUI il link).
Infatti, potranno fare richiesta di contributo tutti i cittadini di Palazzolo con un ISEE in corso di validità fino a 30mila euro annui che tra l’1 marzo 2020 e il 15 dicembre 2021 abbiano acquistato biciclette normali del costo massimo di 500 euro, o a pedalata assistita del costo massimo di 2 mila euro.
Nel primo caso – bicicletta normale – si potrà ricevere un contributo fino a 150 euro; mentre nel secondo caso – bicicletta elettrica – il contributo potrà essere al massimo fino a 400 euro. In entrambi i casi, la bicicletta dovrà essere stata acquistata nuova e si dovranno possedere le ricevute d’acquisto. Inoltre, ogni nucleo familiare potrà ricevere un contributo. Nello specifico, sono definite biciclette normali ad uso urbano quelle non sportive, cioè le biciclette da passeggio, le city bike,le bici pieghevoli, le bici per cicloturismo e simili. Mentre sono definite biciclette a pedalata assistita quelle dotate di un motore ausiliario elettrico (massimo 0,25 KW).
Sono perciò escluse dal bando tutte quelle biciclette che non ricadono nell’uso di trasporto, ma più nella pratica sportiva (come le bici da corsa, le bici da trekking, le downhill, le bmx, le fat bike e simili); sono anche esclusi i monopattini elettrici.

 

«Il Covid ha messo in discussione il nostro stile di vita: possiamo perciò lavorare affinché questo cambiamento sia in meglio – ha spiegato l’assessore all’Ambiente e alla Viabilità, Francesco Marcandelli –. Infatti, con questo bando vogliamo incentivare lo spostamento individuale sostenibile, che ha un impatto importante sull’ambiente e sulla salute, perseguendo il doppio obiettivo sia di migliorare la vivibilità, sia di disincentivare gli assembramenti di persone che a volte si creano sui mezzi di trasporto pubblico locale. Andare in bicicletta, soprattutto in una città come la nostra, è un modo di muoversi e in un certo senso di vivere che ha solo ricadute positive, sia sul singolo, sia sulla collettività. Questo quindi è un buon momento per spingere sempre più palazzolesi a riscoprire la due ruote». ECCO IL MODULO DA COMPILARE Modulo_richiesta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.