Quantcast

Palazzolo, “Incontriamoci”, il sodalizio Bs-Bg nella pandemia

L'evento, promosso dall’associazione dei vigili del fuoco del corpo nazionale, ha l'obiettivo di rinsaldare l'amicizia nata nei momenti più tragici della diffusione del virus.

Più informazioni su

(red.) Diciotto mesi dopo il corteo di carri militari che trasportava le bare delle persone decedute di Covid, Bergamo e Brescia hanno rinsaldato la propria vicinanza di quei tragici momenti in una cerimonia che si è svolta domenica 26 settembre a Palazzolo sull’Oglio.

“Incontriamoci” il titolo dell’evento, che si è svolto in via Golgi, presso il distaccamento dei vigili del fuoco volontari del paese bresciano. L’appuntamento è stato promosso dall’associazione dei vigili del fuoco del corpo nazionale: alla celebrazione hanno partecipato autorità locali, provinciali e regionali, ed i rappresentanti dei vigili del fuoco di tutto il Nord Italia.

Tra gli ospiti: il presidente della Provincia di Brescia Samuele Alghisi, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il primo cittadino di Palazzolo, Gabriele Zanni, il consigliere Marco Redolfi per la Provincia di Bergamo e l’assessore regionale Lara Magoni, i rappresentanti dei carabinieri, polizia local e protezione civile.

La cittadinanza ha potuto anche visitare il Centro di Protezione Civile di Palazzolo che si è schierato in prima fila durante i giorni dell’emergenza più intensa della pandemia.

A Don Roberto Ferazzoli, cappellano provinciale della Protezione civile e delle Fiamme Rosse, il compito di celebrare la messa in suffragio dei volontari scomparsi.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.