Quantcast

Economia circolare, a Lograto il “Banco del riuso”

Sabato 24 luglio, in via Fratti, inaugurazione ufficiale del centro per lo scambio gratuito di beni e tempo.

Più informazioni su

(red.) Tocca a Lograto (Brescia) inaugurare un nuovo spazio dedicato alle buona pratiche di scambio e riutilizzo: è “Il Banco del riuso nella Pianura”, un progetto che raddoppia l’impegno di Fondazione Cogeme rispetto alle sfide già avviate sul territorio della Franciacorta e che hanno come obiettivo principale quello di potenziare il modello di economia circolare.

Di cosa si tratta? Il progetto “Verso un’economia circolare: avvio di un Centro Nazionale di Competenza in provincia di Brescia”, Fondazione Cogeme, con il contributo di Fondazione Cariplo, si pone l’obiettivo di creare un modello grazie all’attivazione di alcune azioni pilota che pongano al centro la sostenibilità del sistema, in cui tutte le attività siano organizzate all’interno di un processo circolare.
I partners del progetto sono: Kyoto Club, Fondazione Castello di Padernello, Provincia di Brescia, Università degli Studi di Brescia, Università Cattolica del Sacro Cuore e Cauto.

L’iniziativa è stata pubblicamente “lanciata” nel novembre del 2016 ed è finalizzata a ripensare i processi di produzione e consumo, sviluppare nuovi modelli di business e trasformare ciò che è scarto in risorsa ad alto valore aggiunto, c’è bisogno di un diverso approccio culturale che va supportato attraverso una serie di strumenti quali: nuove tecnologie, processi, servizi e modelli imprenditoriali creativi che plasmino il futuro dell’ economia e della società.

Obiettivi sono quelli di costruire un Centro di Competenza Nazionale su un tema centrale per la conversione ecologica dell’economia; rendere la Provincia di Brescia un territorio pioniere nell’esplorazione e nell’applicazione dell’economia circolare; diffondere a vari livelli consapevolezza e sensibilità sull’argomento; coinvolgere stakeholder di vario genere nello sviluppo di proposte e progetti pilota.

A Lograto, in via A. Fratti numero 4, da qualche mese a questa parte è stato avviato il “Banco” che ad oggi vede la partecipazione di Comuni (Lograto, Maclodio, Berlingo), associazioni e cittadini che scambiano beni e tempo gratuitamente. La pandemia non ha reso possibile inaugurare nei tempi previsti i locali e per tale motivo è stato scelto di farlo in quest’ultima parte di luglio 2021. Nell’occasione verrà fatto il punto del lavoro svolto sino ad ora e delle prospettive future.

Durante la mattinata del 24 luglio, alle 10,30 i saluti istituzionali con il sindaco Gianandrea Telò, i primi cittadini di Berlingo, fausto Conforti. e di Maclodio, Simone Zanetti, Antonio Caporizzo (Fondazione Conti Lydia e G.G. Morando), Dario Lazzaroni (Presidente Cogeme Spa) e Gabriele Archetti “Presidente Fondazione Cogeme).

A seguire verranno illustrati, insieme con le associazioni del territorio, risultati e prospettive del progetto con Carlo Piantoni (Presidente associazione RIUSO3), Lorenzo Romanenghi (Direttore operativo Cauto) e Giovanni Martinelli (Consigliere Coldiretti Brescia).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.