Quantcast

Esselunga: conclusa la sesta edizione di “Amici di Scuola”

Più informazioni su

(red.) Con la sesta edizione di “Amici di Scuola”, Esselunga ha potuto distribuire, a partire dal 2015, complessivamente oltre 93 milioni di euro in materiale didattico e attrezzature informatiche a più di 13.000 scuole italiane.
In un anno in cui la scuola è stata messa in seria difficoltà dall’emergenza da Covid-19, Esselunga, da sempre attenta ai bisogni delle comunità in cui opera, ha voluto ancora una volta impegnarsi per contribuire a riportare un po’ di normalità nel presente, proponendo un catalogo arricchito di premi pensati per rispondere alle nuove esigenze: notebook, tablet, monitor, stampanti, lavagne interattive multimediali e corsi di smart teaching per favorire la didattica digitale e consentire a studenti e insegnanti di vivere la scuola in modo ancora più sicuro.

 

In sei edizioni dell’iniziativa “Amici di Scuola” sono stati donati:
• Emilia- Romagna: 5.325.571,3 euro
Lombardia: 66.338.320,5 euro
• Piemonte: 7.866.451,5 euro
• Toscana: 11.921.695, 2 euro
• Lazio: 303.987,6 euro
• Liguria: 590.067, 3 euro
• Veneto: 780.214,9 euro

Esselunga "Amici di Scuola"

“I numeri”, si legge in una nota stampa, “testimoniano il successo del progetto al quale hanno partecipato moltissime scuole che hanno avuto l’opportunità di arricchire la propria dotazione di strumenti tecnologici, alcuni dei quali hanno facilitato anche le attività legate alla didattica a distanza.
Oltre alla fornitura di materiale scolastico, il programma “Amici di Scuola” ha offerto anche quest’anno la possibilità agli studenti delle scuole superiori di partecipare gratuitamente agli incontri “Insieme per Capire”, organizzati in modalità online, in collaborazione con Fondazione Corriere della Sera. Nel periodo compreso tra ottobre e dicembre, l’iniziativa dedicata a temi d’attualità ha coinvolto ben 155.000 studenti e docenti di tutta Italia.
Per avere maggiori informazioni ed essere sempre aggiornati è possibile consultare il sito www.amicidiscuola.com.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.