FUSA Expo, a Brescia una fiera nazionale per forniture e servizi aziendali

Più informazioni su

(red.) Area Fiera, l’Expo Organizer nata nel 2008, organizzerà a Brixia Forum/Fiera di Brescia dal 5 al 7 ottobre 2021 un nuovo format fieristico: FUSA Expo, la prima ed unica manifestazione dedicata alle forniture per ufficio e ai servizi aziendali. Sono stati stimati oltre 1 milione di potenziali visitatori nel raggio di 150 chilometri, con un posizionamento strategico della fiera, sull’asse autostradale Milano-Venezia, in un territorio che contribuisce per circa il 32% al prodotto interno lordo del paese, e il cui reddito pro capite supera del 35% la media europea.

 

L’evento B2B presenterà l’avanguardia in termini di ambienti di lavoro, gestione aziendale e servizi alle imprese, spaziando dai settori Arredamento, Soluzioni strutturali, Tecnologie e attrezzature, Consulenza e formazione, Marketing e comunicazione, Gestione e servizi, Sicurezza, Finanza. Settori che corrisponderanno in fiera ad altrettante aree dedicate.
“Nel mercato in costante evoluzione, vince chi anticipa il futuro” dichiara Mauro Grandi, CEO di Area Fiera “Per questa ragione abbiamo dato spazio a tutto ciò che rappresenta l’innovazione nel mondo dell’ufficio e dei servizi alle aziende. Soluzioni futuriste e tecnologia 4.0, performance marketing e IOT, sostenibilità e risparmio energetico. Oggi il mercato è estremamente dinamico e sta sviluppando idee che fino a poco tempo fa sarebbero sembrate fantascienza. FUSA Expo darà spazio a tutto questo.”

Il pubblico di riferimento – l’evento è B2B – è composto da aziende, esercenti, liberi professionisti, operatori, designer, facility manager, enti pubblici e associazioni e responsabili acquisti: visitatori di sicuro interesse per gli espositori presenti.
Oltre allo spazio espositivo il concept di FUSA Expo sarà declinato in un ricco palinsesto di eventi e incontri, sviluppato durante i tre giorni. Fra gli appuntamenti citiamo a titolo d’esempio: “L’illuminazione efficace per un miglior comfort di lavoro”; “Cos’è la blockchain e come utilizzarla”; “Tutela dei dati aziendali tramite cybersecurity”; “Le piante per sanificare l’aria nei luoghi di lavoro”.
Realizzato anche grazie alla collaborazione con i principali ordini professionali e le associazioni di categoria, l’evento oggi può contare sul patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Camera di Commercio Brescia, Confindustria Lombardia, Apindustria di Brescia e Provincia, Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Brescia, ANACI Brescia, Associazione Artigiani di Brescia e Provincia, Assopadana CLAAI, CNA Brescia, Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale, Confcommercio Brescia, Collegio provinciale Mediatori/Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari di Brescia, Confesercenti della Lombardia Orientale.
Prima fra tutti Regione Lombardia, presente da remoto in conferenza stampa con Alessandro Mattinzoli, Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia.

 

“La Lombardia ha davanti a sé una sfida importante. Riprendersi da una tragedia umana ed economica senza precedenti. Ma se c’è un territorio in grado di trasformare una crisi in opportunità, quello è la Lombardia. Per questo credo che sia fondamentale supportare tutte le iniziative che vanno in controtendenza, non in difesa, ma in attacco.”
Le imprese lombarde sembrano essere in linea con la volontà di reagire sviluppando e investendo, infatti la manifestazione ha già ricevuto un riscontro favorevole dal mercato con un 40% degli spazi già assegnati. Una risposta importante, considerando il momento contingente.

“Sono lieto di essere qui oggi a presentare questo progetto. Il coraggio e la determinazione necessari a lanciare una nuova fiera in un periodo difficile come questo, sono esattamente ciò che ritengo sia indispensabile per uscire dalla crisi che stiamo attraversando” Dichiara Roberto Saccone, Presidente Camera di Commercio di Brescia e Pro Brixia “Posso inoltre confermare che come da anni ormai, Camera di Commercio continuerà a supportare il comparto fieristico, mettendo a disposizione delle aziende bresciane che parteciperanno alle manifestazioni fieristiche del 2021 contributi a fondo perduto. Una misura che vuole essere – ancor più oggi – un segnale di fiducia per la ripresa ed il rilancio per tutte le imprese ed il territorio bresciani.”

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.