Quantcast

Green Hill, luci accese contro la vivisezione

Nel secondo anniversario del blitz animalista a Montichiari, gli eventi di Animal Amnesty contro la sperimentazione animale.

(red.) In occasione del secondo anniversario della liberazione dei beagle dalla  Green Hill di Montichiari (Brescia), Animal Amnesty organizza in tutta Italia eventi per #Illuminiamolavivisezione.
«Ci sono giorni che cambiano la storia, giorni in cui inizia una rivoluzione e il 28 aprile 2012 è uno di questi»si legge in una nota dell’associazione animalista. «Quel giorno migliaia di manifestanti si sono riuniti attorno a Green Hill, un allevamento di cani da laboratorio. Alcuni di loro hanno messo a repentaglio la loro libertà per offrirla agli animali prigionieri. Il loro gesto ha dato la libertà a quei cani e svelato le atrocità che si svolgevano dentro Green Hill».
Due anni dopo, nella notte tra il 27 e il 28 aprile davanti ai laboratori, agli stabulari, alle grandi aziende chimico-farmaceutiche verranno accesi dei lumini, posate delle candele e dei fiori, liberate nel cielo delle lanterne cinesi per far luce sulla vivisezione.
Nel frattempo, anche la magistratura bresciana ha aperto due inchieste sulla vicenda: il 23 giugno la prima udienza del processo contro Green Hill, la società che gestiva l’allevamento, mentre in aula compariranno anche i 13 attivisti protagonisti della “liberazione” degli animali il 28 aprile del 2012.
«E’ ora di agire: le atrocità che gli animali ogni giorno subiscono non devono restare nel buio dei laboratori» ha detto Piercarlo Paderno, responsabile vivisezione di Animal Amnesty. «Perché la vivisezione in Italia non è finita: ci sono ancora 600 laboratori in cui vengono torturati e uccisi 900 mila animali ogni anno. Non basta cambiare nome alla vivisezione per farla finire, non basta chiamarla “sperimentazione animale” o “ricerca in vivo” perché diventi meno cruenta o più utile. La vivisezione uccide il topo (e il coniglio e il cane e la scimmia) e fa diventare gli uomini cavie». L’iniziativa di Amnesty animal si tiene il 28 aprile dalle 18, danati alla Green Hill, in via San Zenoa  Montichiari. Altre analoghe manifestazioni sono fissate, nella stessa giornata, anche a Torino, Verona, Bergamo, Novara, Bologna, Ferrara, Napoli e Roma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.